La casa è il vero specchio dell'anima, ognuna ha un mood da scoprire e raccontare con capacità, cura e amore.

mamstudio è un bureau di Architettura e Interior Design. Competenze e professionalità sono state acquisite negli anni attraverso i numerosi progetti realizzati, la partecipazione a concorsi di architettura, i premi ottenuti, nonché le diverse pubblicazioni e menzioni.

Al centro di ogni progetto ci sono le persone, le loro esigenze, necessità ma soprattutto le loro emozioni, quelle che noi definiamo mood.
Ogni architectural mood nasce dal design degli spazi, dei materiali, dei colori, ma soprattutto dalla nostra passione.

mamstudio-point

mood

Alla base del lavoro di mamstudio c’è la volontà di diffondere il più possibile la cultura dell’abitare. La casa ormai non è più concepibile solamente come uno spazio fisico, ma come l’ambiente in cui si forma la famiglia, crescono i figli, ci si sente al sicuro, felici, tristi, stanchi. È il luogo dell’abbraccio della mamma, dei pranzi della domenica, del nascondino con papà, delle cene con gli amici.

Tutto questo è quello che mamstudio definisce “mood”, ognuno diverso, ognuno taylor-made. La mission è quella di ritagliare per ciascuna delle emozioni lo spazio giusto, di studiare gli angoli delle stanze, a partire da quelli dell’anima di chi li abiterà.

“My architectural mood” è il titolo di una poesia ogni volta da riscrivere.

mamstudio-point

Simona Curti

Non è da tutti poter fare ogni giorno l’unico lavoro che avresti desiderato nella vita. So di essere fortunata e per questo nei nostri progetti metto tutta me stessa. La mia precisione, a volte maniacale, le mie ricerche, costanti e assidue, il mio gusto, affinato nel tempo dalla forte passione per le cose belle. 

Non lascio mai nulla al caso, ma nonostante il mio approccio così serio e responsabile, vedo la vita a colori, nelle sue mille sfumature, nelle sue infinite combinazioni. Mi piace sperimentare e cambiare, provare ogni volta una nuova suggestione. La creatività nasce proprio dalla voglia di non volere mai essere uguali a se stessi, di fare fatica ogni volta, ma ogni volta stupirsi come la prima, ogni volta essere speciali.

Le mie esperienze professionali